salta al contenuto

E' online il nuovo sito internet della Sezione distaccata di Corte d’Appello di Bolzano

20/12/2013

Nasce il sito della Corte d’Appello di Bolzano. E’ stato realizzato nell’ambito delle iniziative in atto che la Corte ha scelto per “presentarsi” e comunicare, per rafforzare la propria legittimazione nella società, aumentando il riconoscimento dei cittadini e dei portatori di interesse intorno alle finalità e alla sua missione istituzionale.

La Corte d’Appello di Bolzano ha aderito al progetto interregionale/transnazionale di diffusione delle best practices presso gli uffici giudiziari italiani, promosso dal Ministero della Giustizia, di concerto con la Commissione Europa, il Dipartimento della Funzione Pubblica, il Ministero del Lavoro, il Fondo Sociale Europeo della Provincia Autonoma di Bolzano e le Regione, per favorire la diffusione sul territorio nazionale della positiva esperienza di innovazione organizzativa e di miglioramento della qualità dei servizi realizzata dalla Procura di Bolzano.

Il Progetto “Diffusione di best practices presso gli Uffici Giudiziari italiani” nasce dall’esigenza e dall’opportunità di migliorare la qualità dei servizi della giustizia, diminuirne i costi, aumentare la capacità di trasparenza e comunicazione.

Perché un sito per la Corte d’Appello di Bolzano:

La tecnologia del Web viene sempre più considerata lo strumento di comunicazione per eccellenza dell’era contemporanea. Al giorno d’oggi, tante sono le istituzioni, pubbliche e private, che offrono le loro informazioni e comunicano con il Cittadino attraverso un sito web.

In ambito Giustizia e nello specifico per una Corte di Appello, istituire un sito web rappresenta però scelta in parte diversa rispetto a quella generica di soddisfare esigenze di pubblicazione di contenuti e di orientamento ai servizi.

La Corte di appello di Bolzano, con il suo Sito, intende “presentarsi” ai cittadini scegliendo quello che ormai è diventato uno dei canali di comunicazione più immediati e diffusi, per far comprendere quanti e quali servizi è in grado di erogare nell’ambito dei suoi fini istituzionali, quali le relazioni con le istituzioni e gli enti locali, quali le progettualità in corso al fine di soddisfare la domanda di giustizia nel territorio altoatesino.

Metodologia e contenuti

I princìpi ispiratori sono stati quelli di pubblicare dei contenuti informativi ben strutturati, completi, aggiornati, sempre disponibili e di facile reperibilità; il tutto sia conformemente alle direttive del Ministero dell’Innovazione circa i siti Web delle Pubbliche Amministrazioni, sia nel rispetto delle linee guida del Ministero della Giustizia riguardo gli aspetti identificativi: i contenuti minimi essenziali, le caratteristiche grafiche, il logo, ecc..;

Questi risultati sono stati conseguiti non solo utilizzando al meglio le moderne tecnologie del Web, ma coniugando e bilanciando opportunamente le stesse con l’organizzazione e la gestione delle informazioni: quindi la tecnologia vista non più come elemento a sé stante ma come elemento abilitante, cioè direttamente collegata e finalizzata al miglioramento della qualità del processo di comunicazione.

Il tutto con il risultato di valorizzare l’immagine della Corte, assicurare trasparenza, contenuti informativi puntuali e aggiornati, sia a livello di logistica che di servizi offerti che di notizie ed eventi di pubblica utilità.

Lo “sportello virtuale” della Corte: sempre online

Il sito è nella sua fase iniziale di realizzazione. Al momento i contenuti sono presenti prevalentemente nelle sezioni riguardanti Organizzazione, Uffici e Cancellerie e Personale (magistratuale e amministrativo).

Si sta lavorando alla sezione relativa ai Servizi, che conterrà l’elenco completo dei Servizi offerti dalla Corte, con lo scopo di fornire agli utenti informazioni dettagliate sugli stessi e istruzioni su come accedervi e fruirne. Ogni utente potrà quindi conoscere quali sono i servizi di ciascun ufficio, dove sono ubicati, quali sono i requisiti per la loro fruizione, la documentazione che deve essere presentata a corredo, le modalità di accesso e i costi da sostenere.

Oltre a queste informazioni di dettaglio, verrà costantemente alimentata una sezione “come fare per...” con l’obiettivo di fornire delle risposte semplici ed immediate ai quesiti più frequenti che il cittadino comune si pone, cioè l’utente non professionale.

Infine verrà alimentata una sezione dedicata alla modulistica, da cui sarà possibile scaricare e compilare i vari moduli disponibili, limitando così gli accessi alle Cancellerie.

Il sito sin da ora è stato strutturato per essere non solo un contenitore statico di informazioni, ma anche uno strumento di interazione cioè a supporto dei servizi aggiuntivi, una sorta di “erogatore” di servizi on-line di varia natura che potranno di volta in volta essere messi a punto. Solo a titolo di esempio si citano la gestione dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato, la prenotazione online di certificati, il rilascio copie ed altri ancora.

Il risultato del Sito Web rappresenta solo il punto di partenza verso un processo continuo di evoluzione e costante miglioramento ed aggiornamento, con l’ambizioso obiettivo di garantire efficienza e trasparenza e di diventare una sorta di sportello on-line a cui tutti potranno rivolgersi per informazioni, per necessità operative, o anche solo per curiosità.